Siti di incontri trans: le Migliori 7 Chat Trav per Appuntamenti

I siti di incontri trans rappresentano, ad oggi, uno dei modi più sicuri e coinvolgenti per avere un appuntamento con una transessuale che non sia un mercenario, ma per davvero interessato a conoscerci – per amore o sesso -, senza pretese di sorta.

Abbiamo quindi testato per te diverse chat per conoscere trans, per darti una mano a scegliere la più adatta alle tue esigenze. Ecco le nostre mini recensioni.

I migliori siti di incontri trans: la nostra classifica

Per un mese, abbiamo testato diversi portali, stabilendo la seguente classifica:

  1. Incontri-trans.com
  2. Trannydates
  3. My transsexual Date
  4. My Ladyboy Date
  5. Thai Friendly
  6. Ladyboy Kisses
  7. TLovers

1. Incontri-trans.com

Incontri-trans.com è il sito perfetto per dove conoscere trans per una relazione o per un appuntamento hot.

Innanzittutto è un portale italiano, dunque l’utenza è tutta nostrana, il che vuol dire che per avere dei contratti con un trans non dovrai fare centinaia di chilometri, perché sicuramente ci saranno iscritti vicino a te.

Questo è davvero il posto giusto dove incontrare trans in quanto l’utenza è molto monitorata, proprio per evitare fake e mercenari che, purtroppo, nell’ambito abbondano sempre. Invece, grazie ad un lavoro molto attento di controllo, si può navigare con serenità e trovare transessuali, FTM, MTF, crossdresser e shemale italiane pronte ad un incontro dal vivo.

La grafica è molto curata ed accattivante, e l’iscrizione è gratuita e rapidissima: bastano solo 20 secondi! Una volta all’interno della piattaforma, si può subito iniziare a sfogliare le foto e navigare fra i vari profili degli iscritti.

Chiaramente, occorre sottoscrivere un abbonamento per avere accesso a tutte le funzioni garantite dal portale. I costi sono nella media e, cosa da non sottovalutare, aderire ad un abbonamento VIP ti consente di avere un livello di privacy ancora maggiore, in quanto non ci sarà alcun riferimento al sito nell’estratto conto: mica poco!

Infine, cosa non meno importante, di Incontri-trans.com ci è piaciuto l’alto livello di sicurezza, di anonimato e la gestione impeccabile dei dati personali. Anche solo per questo merita davvero una menzione.

2. Trannydates

Secondo posto fra i siti per conoscere trans più interessanti perTrannydates.

È un portale internazionale, dove davvero si può trovare una grande varietà di iscritti per tutti i gusti. C’è da precisare, però, che questo sito non è l’ideale se vuoi o sei un trans che cerca una relazione o l’amore.

Infatti, chi si iscrive qui lo fa per trovare donne trans per fare sesso, interessate ad una notte focosa o, al limite, a divenire amanti, ma niente legami sentimentali.

Detto ciò, c’è da considerare che è un chat trav con un alto numero di iscritti, un’assistenza in italiano (non scontata per un portale internazionale) ed un’interfaccia sempre nella nostra lingua.

Graficamente non ispira molto, anzi, potremmo dire che è anche bruttarello, ma ciò viene compensato da una bella live cam pubblica e da un discreto numero di opzioni possibili.

3. My transsexual Date

Sei di quelli che “Cerco trans per relazione seria”. Ecco, allora My transsexual Date è il portale perfetto per te.

Lanciato nel 2014, ancora oggi è un punto di riferimento internazionale per chi desidera avere incontri con shemale e splendide ragazze trans per costruire un futuro assieme.

È una piattaforma molto curata, gestita con scrupolosità dal team interno. Ogni foto, video e commento sono passati al vaglio, così da evitare nudi ed oscenità: chi trasgredisce le regole, viene immediatamente bannato dal sito.

Se ciò che desideri è avere degli appuntamenti con trans a scopo amoroso, allora puoi davvero contare su questo portale, soprattutto perché gli altri iscritti sono motivati come te a cercare un partner.

L’iscrizione a My transsexual Date è gratuita per le donne trans, ma occorre poi acquistare un abbonamento per godere di tutte le funzioni.

4. My Ladyboy Date

My Ladyboy Date è il gemello di My transsexual Date, solo orientato ad incontrare trans asiatiche per una relazione amorosa.

Di fatto, qui parliamo di un sito decisamente di nicchia, che ingloba in sé i vantaggi del suo gemello generalista, consentendo ad uomini e ladyboy asiatiche di incontrarsi in maniera semplice all’interno di un ambiente molto controllato.

Anche qui sono vietati nudi, oscenità e volgarità, pena il ban immediato.

L’iscrizione al sito è gratuita per le kathoey.

5. Thai Friendly

Fra i siti di incontri trans per chi ama il terzo sesso asiatico, c’è Thai Friendly. Decisamente molto di nicchia, consente di trovare ladyboy esclusivamente thailandesi per un incontro dal vivo.

Diciamo che, se hai gusti un po’ più vari, questo portale potrebbe presto stancarti. Al contrario, potresti davvero non lasciarlo più!

Molto, molto brutta l’interfaccia, buttata un po’ a caso e decisamente poco funzionale, forse pensata per un’utenza poco pratica del web, ma su questo punto si può (e si deve) migliorare.

6. Ladyboy Kisses

Ladyboy Kisses è uno dei portali più longevi del settore, dove fin dagli esordi gli iscritti potevano incontrare e conoscere trans asiatiche per una relazione amorosa.

Di fatto, è anch’esso di nicchia, proprio perché contempla solo la presenza di splendide ladyboy.

Graficamente si è dato un po’ una svecchiata, rispetto al passato, ma soprattutto adesso consente anche di incontrare trans anche con una finalità meramente sessuale, cosa che fino a qualche anno fa era proibita, essendo il portale dedicato solo a chi era in cerca di un trans per una relazione amorosa.

In virtù di ciò, anche la severità del team circa i contenuti pubblicati, si è un po’ ammorbidita.

7. TLovers

TLovers è un portale che non ha esattamente risposto alle nostre aspettative: per questo motivo, lo mettiamo in fondo alla lista.

Graficamente discutibile, quasi occorre far fatica per capire dinanzi a che tipologia specifica di sito di dating siamo. È ovvio che tutto ciò non invita l’utente ad iscriversi e soprattutto a pagare per un abbonamento.

Inoltre, una volta dentro, i contatti con i trans non sono semplicissimi, anche perché sussistono diversi problemi tecnici che inficiano la navigazione. Per noi è bocciato, decisamente.

Incontrare trans online: un nuovo modo di fare amicizie speciali

Il web ci ha semplificato molto la vita, per tutta una serie di aspetti. Di contro, però, se si incappa in una “rete sbagliata”, ci possono essere sempre dei pericoli in agguato, delle fregature belle e buone.

Chi è alla ricerca di incontri con trans non mercenari lo sa bene perché, soprattutto in passato, riuscire a conoscere persone interessanti e motivate ad una relazione o un appuntamento era quasi un miraggio. Anche oggi, purtroppo, può essere complicato trovare dei siti di incontri per trans che siano seri ed affidabili, che sappiano gestire l’utenza bannando i mercenari, arginando i fake e garantendo una piena privacy ai propri utenti.

Ecco perché abbiamo voluto stilare una lista definitiva dei portali più noti, evidenziando i pro ed i contro di ciascuno, così che tu possa scegliere a quale iscriverti in piena serenità. Allo stesso modo, in altri articoli ci siamo occupati anche dell’ambito psicologico di questo tipo di relazioni, discorrendo su come diventare trans, ad esempio. Tutto ciò, per noi, rappresenta un po’ una missione, perché sappiamo bene quanto sia complesso e delicato l’argomento e, essendoci già passati in prima persona, vogliamo condividere la nostra esperienza per evitarti delusioni e fregature varie.

Le statistiche

Un interessante studio della Fondazione Foresta di Padova ha preso in esame 5300 ragazzi italiani di età compresa fra i 18 ed i 21 anni, residenti in Campania, Puglia e Veneto. A questi è stato sottoposto un questionario anonimo per raccontare la propria identità di genere.

Circa il 2.3% del campione si definisce trans o gender fluid, un valore molto alto rispetto alle medie nazionali ed internazionali, che si attestano nel raggio del 0.4% e dell’1.3%.

Un grande peso ha certamente avuto la fascia d’età presa in esame, ma c’è da sottolineare che secondo i più recenti dati raccolti dal Centro di Medicina di Genere dell’Istituto Superiore della Sanità, nel nostro Paese ci sarebbero circa 400mila transgender. Si tratta di un valore comunque alto e destinato a crescere, anche in virtù di un progressivo abbattimento dei tabù sessuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *