Siti BDSM: i 6 migliori e le 8 chat per incontrare partner sadomaso

Siti-BDSM

Se gli incontri BDSM ti affascinano, allora devi assolutamente saperne di più e noi siamo qui per aiutarti con una breve ma intensa guida su tutto ciò che riguarda l’ambito, partendo dalle basi di questo intrigante insieme di discipline e tendenze sessuali.

No, non ti parleremo di 50 Sfumature che, francamente, ci ha stancato, ma entreremo nel dettaglio del come praticare il BDSM, dove incontrare altre persone con gli stessi interessi e così via.

Insomma, una vera e propria guida al BDSM in formato mini, che non parla di cliché ma entra appieno in ogni ambito trattato.

Ecco cosa potrai leggere qui:

  • Come fare incontri BDSM
  • Perché usare i siti di incontri BDSM
  • I migliori siti BDSM
  • Le migliori chat a tema

Come fare incontri BDSM

Trovare persone con le stesse fantasie e gusti sessuali non è un problema… se sai come farlo!
La comunità BDSM è molto vivace, attenta a cercare sempre l’occasione di fare nuovi incontri con persone interessanti e che abbiano voglia di mettersi in gioco, letteralmente.

Più nel dettaglio, coloro che praticano o intendono praticare il BDSM possono intercettarsi sia online che offline, ovvero:

1. Sito di incontri BDSM: figlio della tecnologia, è il modo più attuale e sicuro per incontrare persone vicino a sé con la stessa passione e motivazione.

2. Chat BDSM: meno performanti dei siti di incontri specializzati, sono più orientati ad incontri prettamente online. Molto spesso, però, i siti BDSM vengono definiti anche chat BDSM

3. Munch: sono degli eventi pubblici accessibili a tutti, sia ai neofiti, che praticanti, che curiosi. Non vi è obbligo di un dress code specifico, né altro, ma si può entrare più in confidenza con l’argomento conoscendo i veterani e partecipando alle attività, ove previste.

Trovare un munch, specie se si vive in una grande città, non è difficile, in quanto si tengono a cadenza regolare anche in locali (o zone) molto famosi

4. Party Play: lo dice la parola stessa, alludendo che in queste feste si “gioca”, si passa al sodo. Solitamente si tengono in club privati o locali specializzati, spesso anche fuori mano rispetto al centro città, così da garantire una maggiore privacy. Si entra solo dietro invito e, nei club, solo previo tesseramento.

È altresì necessario seguire uno specifico dress code ed aderire a tutte le regole imposte dal locale, pena la cacciata immediata

Perché usare i siti di incontri BDSM

Se esistono dei luoghi e dei momenti dove potersi incontrare dal vivo, magari ti starai chiedendo perché usare un sito di incontri BDSM .

In realtà, una cosa non esclude l’altra, in quanto i munch ed i party play possono essere frequentati in un momento successivo, ovvero quando si è già in coppia.

Di certo, però, questi portali inglobano una serie di vantaggi allettanti, che non troviamo nelle realtà offline, ovvero:

Sono sempre attivi: non importa che ora sia, del giorno o della notte, o se sia nel bel mezzo del week end, perché un sito di incontri è sempre attivo

Accessibile da qualunque parte, senza stress: ti basta una connessione internet ed un dispositivo come uno smartphone, un pc o un tablet e sei subito dentro. Non devi osservare nessun dress code e puoi essere anche spalmato sul divano o in fila alla cassa del supermercato, mentre chatti: sarà sempre il momento giusto!

Economico: andare per locali, per feste ed eventi ha un costo notevole ed in più c’è l’incognita di restare a bocca asciutta. Su questi siti di dating BDSM l’iscrizione è sempre gratuita (o almeno è prassi) e per utilizzare tutte le funzioni occorre solo sottoscrivere un piccolo abbonamento mensile

Annoverano sempre nuovi utenti: ci sono sempre facce nuove sui siti BDSM, non ci si annoia mai praticamente! Di fatto, è anche un modo per trovare persone ogni volta diverse e più stimolanti, pur non lasciando la zona di comfort che si è creata circa l’utilizzo di quella specifica piattaforma per incontri

A ciò si aggiunge che è anche il luogo perfetto per trovare persone esperte disponibili a condividere la propria conoscenza. Siamo chiari: il BDSM comprende un vero e proprio universo di pratiche, non tutte di immediata comprensione ed alcune delle quali pericolose per i neofiti.

Dunque, meglio avere dei maestri, oltre che sei semplici mister o mistress.

I migliori siti di incontri BDSM

      1. BDSMonline.eu
      2. Sexycommunity.it
      3. Alt.com
      4. Gabbia.com
      5. DOMeSUB
      6. Annuncifetish.it

1. BDSMonline.eu

Lo conosciamo fin da suoi esordi e non ci ha mai deluso: per noi, BDSMonline.eu è il miglior sito di incontri BDSM in assoluto.

All’interno è facile navigare, l’iscrizione è gratuita e tutte le funzioni possono essere sbloccate acquistando un abbonamento mensile che ha un costo massimo di 24,90 euro.

Ma acquistando un abbonamento trimestrale o semestrale, è possibile risparmiare fino al 40%, rispetto al prezzo pieno: niente male, vero? Inoltre, per avere ancora più visibilità e dunque più contatti, si può accedere all’area VIP pagando un plus di 14.90 euro al mese.

Molto ben frequentato, si incontrano raramente dei fake, ma in questi casi basta segnalarli all’assistenza (bravissimi!) che provvede al ban.

Inoltre, cosa che ci preme sottolineare, è un sito sicuro e che gestisce nel pieno rispetto delle normative la privacy ed i dati sensibili.

Noi lo consigliamo ad occhi chiusi!

2. Alt.com

Alt.com è un sito di incontri BDSM alquanto noto, solo davvero parecchio caro: considera che un mese di abbonamento oro costa ben 37.95 euro! Decisamente non poco, se si pensa che proprio il suo essere noto lo rende anche preda di molteplici fake: e si sa come va a finire quando ci sono iscritti fasulli… soldi spesi a gogo e neanche mezzo appuntamento in agenda!

Meno caro è l’abbonamento argento, dove un mese ha un costo di 24.95 euro. Certo, più economico, ma con decisamente meno funzioni accessibili. Da provare sicuramente rispetto agli altri ma da preferire comunque il primo.

3. Sexycommunity.it

È un po’ un calderone anni 90, Sexycommunity.it. Rispecchia, infatti, i classici siti di annunci di una volta, ovvero di quelli che nessun giovane potrebbe mai frequentare o comprendere (a livello grafico). Ma proprio questo suo essere demodè, lo rende estremamente facile da usare.

Orientato in particolar modo allo scambismo, ha anche una piccola sezione BDSM. Non ha una chat, né nessun altro modo per interagire live interessante. Di contro, è completamente gratuita.

4. Gabbia.com

Gabbia.com è il sito che ospita una delle più grandi community BDSM d’Italia. C’è di tutto, dai gruppi per preferenza erotica o sessuale fino ad arrivare agli annunci vecchio stile del “cerco mistress”.

Peccato che sia una piattaforma un po’ trascurata e retrò, tant’è che pure essendoci molti iscritti, sono pochi quelli online ed attivi. Di certo, non la scelta più azzeccata per chi vuole trovare in maniera semplice e veloce delle persone interessanti.

5. DOMeSUB

DOMeSUB è come quel tizio a scuola che “è intelligente, ma non si impegna”. Ricco di funzioni, qui le dominatrici possono trovare sub di ogni tipo e di qualunque parte d’Italia.

Peccato che le funzioni siano poche e non troppo entusiasmanti, per certi aspetti. Il costo dell’abbonamento è medio-alto, circa 29 euro al mese, ma si può risparmiare un po’ acquistando il trimestrale o il semestrale, ma fatelo solo se davvero questo sito è fatto per voi (per noi, non ne vale tantissimo la pena).

6. Annuncifetish.it

Annuncifetish.it, com’è facile immaginare, è un contenitore di annunci per chi vuole avere rapporti sadomaso.

Anche qui restiamo nell’ambito dell’old style, con tanti annunci di ricerca per schiavi, mistress e mister e poca interazione live, quella che “fa sangue”, per intenderci. Carina la funzione che consente di ricercare annunci per zona o per interesse, così da rendere più immediata la ricerca.

Le migliori chat BDSM

In tema di incontri online, non possiamo non menzionare anche di quelle che, più strettamente, chiamiamo chat BDSM, un ottimo modo per conoscere in fretta e con soddisfazioni tantissimi amanti del sadomaso, sia neofiti che esperti.

Rispetto ai siti di incontro, qui l’obiettivo è prettamente chattare e/o vedersi in webcam, e non è raro che vi siano degli spettacoli a pagamento ai quali poter assistere.

Dunque, se la tua intenzione è quella di godere di questa passione dal vivo, forse non è esattamente la scelta giusta una chat BDSM, ma è meglio orientarsi verso i siti di incontri BDSM summenzionati.

Naturalmente, nella scelta delle chat abbiamo operato una bella selezione, considerato il mare magnum di alternative disponibili ed il fatto che quasi sempre sono app. Seguendo le nostre dritte, potrai evitare brutte sorprese e pensare solo al divertimento.

KinkD

KinkD è un’app molto sicura, dove gli iscritti devono inviare i propri documenti per validare il proprio profilo. Ben frequentata, è disponibile sia per iOS, che per Android. L’iscrizione è gratuita, ma dopo un tot di tempo/azioni è necessario sottoscrivere un abbonamento da 12 dollari al mese.

Whiplr

Whiplr è una chat di respiro internazionale per gli amanti del mondo kinky, feticisti e coppie BDSM compresi. L’iscrizione è gratuita, mentre l’abbonamento costa 15 dollari al mese. L’app è disponibile per iOS e per Android.

Feeld

Feeld è molto generalista, più che una vera chat BDSM. Qui è possibile scegliere fra circa 20 differenti modi di intendere il sesso, fra i quali c’è anche il BDSM. Utile, dunque, se vuoi spaziare, ma non concentrarti solo su di una “ars”. Disponibile sia per iOS, che Android.

#Open

#Open è anch’essa un’app dedicata al mondo sessuale a 360 gradi, focalizzata soprattutto sul poliamore. Non essendo specializzata in BDSM, dunque, si trova un po’ di tutto. È gratuita, almeno lo è nel momento in cui si scrive, e disponibile per utenti iOS e Android.

Kinkoo

Kinkoo è specializzata in tutto ciò che concerne l’ambito kink, dunque perfetta per chattare con appassionati del genere. Si auto definisce la Tinder del BDSM ed ha un costo di 12 dollari al mese. Disponibile sia per iOS, che Android.

Obedience

Più che per conoscere persone, Obedience è un’app pensata per le coppie BDSM e per tenere traccia delle proprie abitudini, degli ordini impartiti e di quelli eseguiti. Insomma, un vero e proprio tracker dal costo piccolissimo: solo 2 dollari al mese. Disponibile sia per iOS, che Android.

Vanilla Umbrella

Fatta molto bene, Vanilla Umbrella è pensata per tutti gli amanti del BDSM. Molto carina è la sezione dedicata ai neofiti, dove attraverso video ed articoli si insegnano tutti i fondamentali dell’argomento. Un po’ complessa da usare, è disponibile per iOS e Android.

Fedt

Fedt è una chat BDSM ben fatta, molto giovane. È internazionale, dunque l’utenza italiana è molto ridotta, ma chissà: in futuro potrebbe migliorare. Gli abbonamenti sono vari, a partire da 12 dollari al mese. Disponibile sia per gli utilizzatori di Apple, che di Android.

Fuck

Fuck è un nome che non lascia molto all’immaginazione, puntando molto sull’amore libero e disinibito a più livelli. Non è un’app, ma una chat vecchio stampo, dunque fruibile solo collegandosi al sito.

Se tutto questo non ti basta ti consigliamo di dare uno sguardo al nostro articolo sui siti mistress e femdom o su quello dedicato ai feticisti dei femminili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *