Come tradire il Marito o la Moglie: 8 regole per non farsi scoprire

A tutti è passato per la testa di mettere le corna al proprio partner, ma da lì a concretizzarlo, può non essere semplicissimo. Ecco perché è necessario sapere come tradire senza farsi scoprire, ovvero i modi per compiere il delitto perfetto senza che l’altro se ne accorga minimamente: 

  • Come tradire senza farsi scoprire
    • Usare i siti di incontri extraconiugali
    • Mai usare i social network
    • Usare lo smartphone con intelligenza
    • Stabilire degli orari “franchi”
    • Avere sempre una buona scusa da raccontare
    • Non parlare delle scappatelle a terzi
    • Evitare i luoghi che si frequentano di solito
    • Negare, anche l’evidenza
  • Statistiche

Come tradire senza farsi scoprire

Tradire è un’arte, c’è poco da fare. Che la tua intenzione sia imparare come tradire il marito o come tradire la moglie, sappi che sei nel posto giusto. 

Quelle che ti forniremo qui, sono delle regole universali, utili sempre ed in qualunque contesto. Alcune sono dettate proprio dal buon senso, altre sono più spiccatamente concentrate sull’aspetto del come tradire online, considerato il fatto che è proprio grazie ad internet ed alle sue molteplici opportunità che prendono forma le avventure più piccanti.

Allora, senza indugio, andiamo! 

1 Usare i siti di incontri extraconiugali

I siti di incontri extraconiugali, oltre che essere un modo formidabile per trovare un amante, sono perfetti per tradire online. 

Sì, perché se si sceglie una buona chat per sposati, è chiaro che si possono avere partner occasionali a bizzeffe, senza stress e senza attingere dalla propria cerchia di conoscenze. 

Inoltre, cosa da sottolineare, nel momento in cui si cambia amante spesso, c’è sempre un minor rischio di venire sgamati, avendo al proprio fianco qualcuno di completamente diverso dall’ultima volta e, dunque, potenzialmente insospettabile.

2 Mai usare i social network

La maggior parte delle corna viene scoperta su Facebook, Instagram ed affini. È chiaro che non conviene mai essere amici o follower del proprio amante sui social network, perché anche un semplice like potrebbe essere compromettente o addirittura un indizio per il marito o la moglie.

Per non parlare di eventuali foto, frasi o meme pubblicati, che potrebbero in qualche modo collegare l’amante a voi o prendere in giro il cornuto/a: decisamente non è il caso di rischiare!

E per chi era già amico prima che si instaurasse la tresca? Beh, in quel caso sarebbe strano se, all’improvviso, l’amicizia virtuale si interrompesse. Molto meglio lasciare le cose così come stanno, ma evitare ogni contatto e/o riferimento potenzialmente ingannatore. 

3 Usare lo smartphone con intelligenza

Questa è una frase che chi vuole tradire senza farsi scoprire deve usare a mo’ di memento. 

Lo smartphone può essere il tuo miglior alleato per avere degli incontri con donne sposate o con uomini impegnati, ma devi imparare a sfruttarne tutte le caratteristiche e, come sempre, giocare d’astuzia. 

Per prima cosa, devi assolutamente registrare il numero dell’amante con un altro nome, femminile se sei una donna, maschile se sei un uomo: le basi, praticamente. L’ideale sarebbe impararlo a memoria e poi cancellare la cronologia, ma è ovvio che non è sempre fattibile imparare ogni volta un numero nuovo.

Poi, altra cosa importante, riguarda l’uso delle app di messaggistica come WhatsApp, Messenger e via dicendo. Qui dovrai settare l’app in modo tale che l’anteprima dei messaggi non sia disponibile: un passaggio che non vai mai dimenticato!

Perché il rischio è che, anche a telefono bloccato, questi possa illuminarsi e mostrare al partner il contenuto dell’ultimo messaggino che ti è stato inviato: e come lo spieghi, specie se è un messaggio hot, che non è l’amico del calcetto?

4 Stabilire degli orari “franchi”

Fra le regole del come tradire senza farsi beccare, c’è certamente quella di stabilire degli orari precisi all’interno dei quali l’amante possa chiamare indisturbato. 

Anche qui, si tratta di gestire con organizzazione la tresca: d’altronde, senza organizzazione davvero è impossibile anche solo pensare “Voglio tradire mio marito”!

Dunque, è bene darsi degli orari, a seconda delle proprie esigenze, all’interno dei quali si possa non solo telefonare, ma anche inviare video e foto hot, senza essere sgamati dal partner ufficiale. 

5 Avere sempre una buona scusa da raccontare

Anche il delitto perfetto può avere delle falle, dunque è sempre bene avere un piano B, ovvero una buona scusa da raccontare nel caso in cui si venisse beccati in flagrante. Ciò vale sia nel caso in cui vengano scoperte foto e messaggini, sia nell’eventualità che si incontri qualcuno che si conosce, mentre si è con l’amante. 

Cerca sempre di avere qualche scusa in tasca, ben strutturata e credibile, così da evitare di arrampicarsi sugli specchi. Perdici anche un po’ di tempo ad inventarle, ma fa sì che siano credibili. 

6 Non parlare delle scappatelle a terzi

Fare confidenze con l’amico del cuore non è esattamente il massimo per chi non vuole farsi sgamare. Stesso discorso il vantarsi dell’ennesima conquista. Sono comportamenti che spesso abbiamo in maniera naturale, ma se a casa c’è una moglie o un marito che ci aspetta, è bene non alimentare nessun genere di gossip. 

Molto meglio essere discreti, che cantare ai quattro venti le prodezze sotto le lenzuola con qualcuno che non è il proprio partner ufficiale. 

E anche nel caso in cui pensi che il tuo amico non rivelerà mai il tuo segreto, stai certo che potrebbe sempre scappargli o dirlo ad altri e… il mondo è piccolo! 

7 Evitare i luoghi che si frequentano di solito

Bello il bar che frequenti di solito, vero? Così come quel ristorante dove ti senti come a casa e ti conoscono tutti. Ecco, per quanti belli, in o accoglienti, non devi mai e poi mai recarti con l’amante nei luoghi che frequenti di solito. 

Gli habitué del posto potrebbero vederti, fare domande e gossip indiscreti fra loro o con altri: immagini quando ti recherai lì con il tuo partner ufficiale? Anche una semplice allusione potrebbe scatenare un putiferio. 

8 Negare, anche l’evidenza

Ultimo, ma non ultimo: negare sempre, anche l’evidenza. 

È forse la regola più nota del come tradire, quella che i traditori seriali hanno nel DNA. Ma, per chi non l’avesse, è bene ribadirlo: menti spudoratamente. 

Ma devi anche farlo bene, con convinzione e senza cedere il passo al senso di colpa. 

Statistiche

Come tradire senza farsi scoprire è non solo uno “sport nazionale”, ma un leit motiv mondiale. 

Secondo uno studio commissionato da una celebre azienda di profilattici e riportata da Il Sole 24 Ore, pare che ad influire sulla tendenza al tradimento sia – in un certo qual modo – la nazionalità. 

Al primo posto dei traditori seriali troviamo i thailandesi (51%), seguiti dai danesi (46%) e dagli italiani, che conquistano un ottimo podio con il 45%, ex equo con i cugini tedeschi. Seguono a ruota i francesi (43%), i norvegesi (41%), i belgi (40%), gli spagnoli (39%), gli inglesi (36%) e i finlandesi (36%). 

Oltre il 56% degli intervistati ha ammesso di aver tradito almeno una volta il proprio partner, dunque oltre la metà del campione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.